rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca

Famiglie delle vittime del Santa Lucia a Ventotene per l'anniversario dell'affondamento del piroscafo

Il comitato famiglie delle vittime del piroscafo Santa Lucia giovedì 28 giugno sarà a Ventotene per celebrare il 73° anniversario del suo affondamento ad opera di un aereo dell'aviazione inglese partito dalla Tunisia

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Ponza. Giovedì 28 luglio, il comitato famiglie delle vittime del piroscafo Santa Lucia si imbarcherà sul Vesuvio jet, l'ammiraglia della Navigazione Libera del Golfo in servizio presso l'arcipelago pontino, che salperà alle 10.15 alla volta di Ventotene per celebrare il 73° anniversario del suo affondamento ad opera di un aereo dell'aviazione inglese partito dalla Tunisia.

Sulla nave, poco più di 450 tonnellate di stazza e, utilizzata per il servizio postale, viaggiavano 60 passeggeri diretti a Ventotene. A quasi 2 miglia dalla costa fu colpita da un siluro sganciato dall'aereo inglese proprio nelle stesse ore in cui il Gran consiglio del fascismo metteva fine all'epoca Mussolini. Il piroscafo si spezzò in due e affondò in meno di un minuto. Nessuno si salvò.

Alle 11.30 sarà celebrata la messa in suffragio delle vittime nella chiesa di Santa Candida a Ventotene e al termine vi sarà la benedizione di una corona di alloro che sarà depositata dai sub sul relitto della nave. Alle 17.30 il rientro a Ponza con il Vesuvio jet.

In caso le condizioni meteo non permettessero di raggiungere Ventotene la corona sarà benedetta a Ponza nella chiesa di San Silverio e Santa Domitilla e affidata poi alla guardia costiera che la depositerà in mare. Il comitato invita la cittadinanza a partecipare dando cenno di adesione al 339-7111553 o allo 0771-80173.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Famiglie delle vittime del Santa Lucia a Ventotene per l'anniversario dell'affondamento del piroscafo

LatinaToday è in caricamento