Cronaca

A Borgo San Donato la cerimonia di commemorazione di Salvo D'Acquisto

Il sacrificio del 23enne, avvenuto 74 anni fa, è stato ricordato dal sindaco di Sabaudia Giada Gervasi con la consueta deposizione della corona di alloro

Si è svolta questa mattina, alla presenza delle autorità militari e civili, la cerimonia di commemorazione del vice brigadiere Salvo D’Acquisto, allestita come ogni anno in occasione dell’anniversario della sua scomparsa, avvenuta esattamente 74 anni fa. Era il 23 settembre del 1943, quando il giovanissimo carabiniere, a Torre di Palidoro, vicino a Fiumicino, si accusò di un attentato che non aveva commesso e fu fucilato dalle SS tedesche, salvando così la vita di 22 persone rastrellate in paese per una rappresaglia.

foto cerimonia San Donato 2-3

Il sacrificio del 23enne D’Acquisto, è stato ricordato dal sindaco di Sabaudia Giada Gervasi con la consueta deposizione della corona di alloro, quest’anno avvenuta presso la piazza a lui intitolata a Borgo San Donato. Nel suo discorso il primo cittadino, supportato nell’organizzazione dall’Associazione Nazionale Carabinieri – sezione di Sabaudia, ha citato proprio D’Acquisto, “Se muoio per altri cento, rinasco altre cento volte: Dio è con me e io non ho paura”, ricordando il sacrificio che ha fatto di lui un eroe nazionale e rappresentando l’importanza dei valori di altruismo, onore e senso del dovere nella società moderna. 

Prima di recarsi a San Donato per la cerimonia ufficiale, sindaco e autorità hanno deposto un mazzo di fiori presso il Parco Salvo D’Acquisto a Sabaudia.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Borgo San Donato la cerimonia di commemorazione di Salvo D'Acquisto

LatinaToday è in caricamento