A Latina la commemorazione in ricordo delle vittime di Nassiriya

La celebrazione si è tenuta questa mattina davanti alla sede del comando provinciale dell'Arma alla presenza del comandante provinciale Gabriele Vitagliano e del prefetto Pierluigi Faloni

Come ogni anno, i carabinieri del comando provinciale di Latina hanno commemorato le vittime dell’attentato di Nassiriya del 12 novembre 2003, nel quale persero la vita 28 persone, 12 carabinieri, cinque militari dell’Esercito e due civili, nonché nove iracheni.

La breve cerimonia si è tenuta di fronte la Caserma “Vittoriano Cimmarrusti” di Latina,  davanti alla stele commemorativa dedicata ai “Caduti di Nassiriya”, alla presenza del Prefetto Pierluigi Faloni, del  comandante provinciale dell'Arma Gabriele Vitagliano, di una nutrita presenza di carabinieri in servizio e in congedo e del cappellano militare Don Mauro Amato della Diocesi di Velletri.

Attentato-di-Nassiriya-300x194-2

La funzione è culminata nell’atto della deposizione di una corona d’alloro e della benedizione della stele posta a ricordo della drammatica ricorrenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus, altri 209 contagi e tre morti in provincia. Boom di casi a Terracina

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Morto dopo un inseguimento, la guardia giurata condannata a nove anni per omicidio

  • Coronavirus Latina: 149 i nuovi casi in provincia, ma i guariti sono 190. Altri 4 decessi

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento