Cronaca

Scontrini e commercio abusivo: maxi operazione della finanza in provincia

Lavoro senza sosta per le fiamme gialle; nel fine settimana sequestrati 1394 prodotti contraffatti. 119 violazioni per mancata o irregolare emissione di tali documenti fiscali su 405 controlli

Oltre 200 i militari del comando provinciale della guardia di finanza di Latina che nel fine settimana sono scesi in campo passando al setaccio prima il capoluogo  - nella giornata di sabato - e poi tutte le altre città della provincia – ieri - in una serie di servizi mirati al contrasto del commercio abusivo e del mercato delle merci contraffatte così come alla mancata emissione di scontrini e regolari ricevute fiscali.

Una due giorni di duro lavoro per le fiamme gialle nell’ambito  del “Piano Coordinato di Controllo Economico del Territorio” che ha portato a risultati che lasciano a bocca aperta.

In materia di contrasto all’abusivismo e alla vendita di prodotti contraffatti, sono stati eseguiti diversi interventi che hanno portato al sequestro di 1394 “pezzi” ed alla denuncia di 3 persone di varia nazionalità. Le merci sequestrate appartengono alle più diverse categorie merceologiche, ma, per l’elevato numero di prodotti venduti, meritano di essere evidenziati i 54 orologi e i 110 occhiali.

I risultati conseguiti vanno ad aggiungersi ai sequestri di ulteriori 4582 “pezzi” contraffatti ed alla denuncia di 33 soggetti, già effettuati dai finanzieri nei primi 160 giorni dell’anno, sul territorio dell’intera provincia.

In materia di emissione di scontrini e ricevute fiscali sono stati complessivamente eseguiti 405 controlli, che hanno portato alla constatazione di 119 violazioni per mancata o irregolare emissione di tali documenti fiscali.

Irregolarità che vanno ad aggiungersi alle 665 violazioni in materia di scontrini e ricevute fiscali già individuate dalla guardia di finanza di Latina e reparti dipendenti – sul territorio dell’intera provincia – nei primi 160 giorni dell’anno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontrini e commercio abusivo: maxi operazione della finanza in provincia

LatinaToday è in caricamento