menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, donna positiva: scuole chiuse a Formia, Minturno e Gaeta

L'accordo precauzionale dei sindaci dei tre comuni. Confermato il caso di una donna di Cremona che si era recata da alcuni parenti a Minturno ed era andata al pronto soccorso di Formia

In seguito al caso accertato a Formia di una donna risultata positiva al Coronavirus, in via precauzionale, dalla giornata di domani martedì 3 marzo fino a sabato 7 marzo, saranno chiuse tutte le scuole di Formia, Minturno e Gaeta. Una misura che è stata disposta in accordo dai sindaci dei tre comuni interessati. Dalla ricostruzione è emerso infatti che la donna, da Cremona, era arrivata a Minturno a fare visita ad alcuni parenti e dopo aver accusato dei sintomi si è recata al pronto soccorso dell'ospedale Dono Svizzero di Formia

Il sud pontino si ferma: le ordinanze

La donna, risultata positiva, è ora in isolamento allo Spallanzani di Roma. "In questo momento - ha detto il sindaco di Formia Paola Villa attraverso la sua pagina Facebook - è importante non farsi prendere da false paure ed allarmismi. Rassicuriamo che tutto il nostro personale sanitario sta lavorando affinché tutti i servizi ospedalieri vengano assicurati come si deve. Il Comune di Formia è in diretto contatto con la Prefettura e con il direttore della asl affinché ci siano informazioni chiare e precise. Ad oggi tra i cittadini di Formia non risultano casi, con pazienza ed uniti andiamo avanti".

Una comunicazione ufficiale arriva anche dall'amministrazione di Gaeta: "A tutela degli studenti e docenti, essendoci un pericolo tangibile di diffusione del virus tra gli studenti delle comunità del Golfo -  si legge in una nota pubblicata sul sito istituzionale - le scuole di ogni ordine e grado della città di Gaeta, da domani, martedì 3 a sabato 7 marzo, rimarranno chiuse. Si tratta di precauzioni messe in campo per rassicurare la cittadinanza e circoscrivere l'emergenza sanitaria".

A Minturno, il sindaco Gerardo Stefanelli, dopo aver convocato il Centro Operativo Comunale della Protezione Civile, ha disposto, in via precauzionale, la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado nel comprensorio di Minturno-Scauri, del Centro Diurno “Come le Sirene” di Tufo e la sospensione di ogni manifestazione pubblica (civile, sportiva e religiosa) in tutto il territorio comunale dal 3 all’8 marzo 2020. In attesa che vengano ricostruite, dagli organi competenti, la catena epidemiologica, la rete di contatti e di spostamenti avuti dalla persona ricoverata, il Comune ha ritenuto di "assumere tale misura a scopo precauzionale". Il primo cittadino si riserva di adottare ulteriori provvedimenti, in base all’evolversi degli eventi ed alle comunicazioni che giungeranno, nelle prossime ore, dalle Autorità competenti.

La Asl di Latina, nel confermare il caso, ha specificato che l'Unità di Igiene pubblica del Dipartimento di Prevenzione sta effettuando l'indagine epidemiologica per individuare i contatti stretti della donna e disponendo l'isolamento fiduciario per le persone con le quali ha avuto contatti diretti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento