Sabaudia, va in scena il concerto dell’Army Jazz Band della banda dell’Esercito Italiano

Un salone San Francesco gremito ha fatto da scenografia ad un “concerto-itinerario” nella migliore musica jazz internazionale. Sindaco Gervasi: “Eventi di così alto prestigio devono divenire all’ordine del giorno della programmazione dell’Amministrazione, perché contribuiscono alla crescita culturale della cittadinanza”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Un salone San Francesco gremito di cittadini, ha accolto, sabato sera, la Army Jazz Band della banda dell’Esercito Italiano. Un “concerto-itinerario” nella migliore musica jazz internazionale, con un ricco e articolato repertorio che ha spaziato tra grandi classici e moderne trascrizioni, omaggiando autori come Ellington, Miller, Gershwin ma anche Puente, Nestico e molti altri ancora. 

A far da Cicerone, i 17 elementi dell’ensemble (5 sax, 5 trombe, 4 tromboni, contrabasso, piano e batteria), la presentazione di Alessandro Camilli e la voce di Francesco Marsigliese, protagonista di una narrazione storica che ha senza dubbio fatto conoscere meglio ed apprezzare ancor di più la magia della musica afro-americana. 

Il sindaco Gervasi: “Vorrei ringraziare ufficialmente l’Army Jazz Band e l’Esercito Italiano per la disponibilità e l’occasione offerta alla città di Sabaudia. Appuntamenti di così alto prestigio devono divenire all’ordine del giorno della programmazione di eventi dell’Amministrazione, perché contribuiscono alla crescita culturale della cittadinanza e a rinsaldare quello spirito che ci rende comunità. Il mio ringraziamento va anche ai consiglieri Tiziano Lauri e Gennaro Riccardi per l’impegno profuso nell’organizzazione”.

Torna su
LatinaToday è in caricamento