Venerdì, 22 Ottobre 2021
Cronaca

Al concerto di Renato Zero un video girato nel carcere di Latina

La clip girata da Alessandro D'Alatri nel carcere femminile del capoluogo pontino che ha accompagnato il brano "Un'apertura d'ali"

C’è anche un po’ di Latina nel concerto  di Renato Zero che ieri ha aperto al Palalottomatica il suo "Amo" tour, uno show in piena regola che resterà a Roma per un mese con quindici spettacoli previsti, numero record per la struttura capitolina.

Durante il live proiettato anche la clip girata da Alessandro D'Alatri nel carcere femminile di Latina.

E gli elementi per stupire nella prima di ieri sera ci sono stati tutti: un'orchestra di trentaquattro elementi in total look white, un gruppo di ballo che accompagna i brani più ritmati, con le coreografie di Bill Goodson.

L'effetto è amarcord per il pubblico e nel gioco di rimandi tra passato e presente è forte il richiamo al tempo che passa.

Ma giocando con i rimandi di una scenografia eccentrica a forma di un enorme specchio da camerino, Zero non ha perso l'occasione per restare sull'attualità proprio con la clip girata da Alessandro D'Alatri nel carcere femminile di Latina che ha accompagnato il brano “Un'apertura d'ali”, composto da Gian Carlo Bigazzi.

Altro momento ad alto tasso di emotività è stato il ricordo di Lucio Dalla, con la canzone 'Lu'. E poi l'ironia inedita rivolta al capo dello Stato, "se Napolitano non ha fatto me cavaliere del lavoro, almeno dia un riconoscimento alle mie canzoni", ha detto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al concerto di Renato Zero un video girato nel carcere di Latina

LatinaToday è in caricamento