Concorso Nazionale “Città di Latina”: l’orchestra del Volta fa il pieno di premi

Un trionfo per l’orchestra dell’istituto comprensivo Volta al 3° Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Latina". Fascia oro e la menzione speciale miglior progetto didattico anche al concorso nazionale “Egisto Macchi”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

Un primo premio assoluto, sette primi premi e tre secondi premi per l'orchestra dell'Istituto Comprensivo A. Volta di Latina che ha partecipato al 3° Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale “Città di Latina”. 

Il concorso, organizzato dall’Associazione di Promozione Sociale “I Giovani Filarmonici Pontini”, con il patrocinio del Comune e della Provincia di Latina, si é svolto dal 30 maggio al 2 giugno e ha visto i giovani musicisti della Volta esibirsi in due arrangiamenti della prof.ssa Roberta Ceccato, ovvero in “Poco Loco” , colonna sonora del film “Coco”, e in “ I will follow him” tratta dal film “Sister Act”. E poi ancora un medley di Ennio Morricone e l'intramontabile “nel blu dipinto di blu” di Domenico Modugno.

Complimenti ai ragazzi giungono dalla giuria che ha sottolineato la loro bravura e soprattutto la grande passione per la musica e l'intensa sensibilità. Solo qualche giorno prima il coro dell’Istituto si era assicurata la fascia oro e la menzione speciale miglior progetto didattico al concorso nazionale “Egisto Macchi” confrontandosi con altri cori di voci bianche della scuola dell’obbligo in un programma ricco e articolato.

Soddisfazione viene espressa dalla dirigente scolastica, prof.ssa Claudia Rossi, “ Il corso strumentale e il Coro dell’istituto stanno diventando una realtà sempre più significativa non solo per la nostra scuola ma anche per la Città. Passione, competenza, lavoro di squadra sono gli elementi del successo di questi ragazzi e dei professori che li sostengono e che ringrazio per un impegno che si protrae al di la dell’orario scolastico. Grazie alla loro sensibilità i nostri allievi sperimentano la gioia e la bellezza della musica, arte in grado di toccare le corde più profonde della nostra percettibilità di uomini e donne.” 

E non da meno sono le espressioni di soddisfazione dei docenti accompagnatori e degli altri della scuola che hanno evidenziato la bellezza delle esperienze, considerandole una splendida opportunità per i giovani talenti della città di Latina di confrontarsi tra musicisti, e una possibilità di incoraggiamento per il loro futuro musicale.

Torna su
LatinaToday è in caricamento