Cronaca Pontinia

Preso con due chili di marijuana, patteggia una condanna a due anni e mezzo

Gioacchino Iazzetta era stato arrestato a Pontinia nel corso di un controllo. La droga era nascosta in auto

Ha scelto di patteggiare la pena Gioacchino Iazzetta, il 36enne di Pontina finito in carcere il 18 giugno scorso perché trovato in possesso di quasi due chili di marijuana

L’uomo, assistito dagli avvocati Giancarlo Vitelli e Oreste Palmieri è comparso questa mattina davanti al giudice per l’udienza preliminare del Tribunale di Latina Pierpaolo Bortone per rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti con l’aggravate dell’ingente quantità.

La difesa ha chiesto di poter patteggiare la pena, istanza accolta dal gip che ha condannato Iazzetta, attualmente agli arresti domiciliari, a due anni e mezzo di reclusione. Il 36enne era stato fermato a bordo della sua auto e all’interno della vettura erano state trovate due buste termosigillate contenenti un chilo e 940grammi di marijuana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Preso con due chili di marijuana, patteggia una condanna a due anni e mezzo

LatinaToday è in caricamento