rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca Villaggio Trieste / Via Virgilio

Tentato omicidio in via Virgilio, 35enne condannato a otto anni

I fatti nel mese di maggio: Marian Talaban era stato arrestato dai carabinieri per aver ferito a colpi di arma da taglio un suo connazionale

Lo aveva accoltellato al termine di una lite per questioni familiari, colpendolo al torace e alla milza. I fatti a Latina il 26 maggio di quest’anno. Marian Talaban, rumeno, classe ’78 era stato arrestato quasi nell’immediato dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio.

Una lite scaturita dopo un diverbio tra i figli del 35enne e della parte offesa. Questa mattina per Talaban si è tenuta l’udienza preliminare davanti al giudice Lorenzo Ferri.

Lo straniero ha scelto di essere giudicato con il rito abbreviato. Per lui il pubblico ministero Raffaella Falcione ha chiesto una condanna a nove anni e cinque mesi di reclusione mentre il gup ha deciso per otto anni e otto mesi.

Quella sera era stata una residente del quartiere Villaggio Trieste ad avvertire le forze dell’ordine dopo aver visto la vittima in un lago di sangue. Grazie ad alcune testimonianze Talaban era stato rintracciato dopo poche ore.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tentato omicidio in via Virgilio, 35enne condannato a otto anni

LatinaToday è in caricamento