Cronaca

Conferenza dei servizi sul sito di compostaggio a borgo Bainsizza

Comune, Provincia, Asl e Arpa sulla questione dell'impianto. L'obiettivo è verificare le documentazioni presentate dalla società. Secondo i cittadini, nel sito ancora non autorizzato, avrebbero già scaricato 200 camion di materiale sospetto

E' in corso questa mattina una riunione tra i rappresentanti di Comune, Provincia, Arpa e Asl sulla questione del sito di compostaggio a Bainsizza emersa pochi giorni fa in seguito alla denuncia dei residenti del borgo.

Oggetto dell'incontro e dell'esposto già presentato in Procura un impianto ancora non autorizzato dove però, secondo quanto raccontato dai cittadini, avrebbero già scaricato, il giorno di ferragosto.

I rappresentanti del Comitato del borgo, che lunedì si sono riuniti in assemblea, lamentano l'attività non ancora consentita e parlano di materiale sospetto e dall'odore nauseabondo.

In Regione, nella richiesta di valutazione di impatto ambientale, si parlava di “impianto di produzione di fertilizzanti” e nell'incontro di questa mattina si cercherà di analizzare nel dettaglio il contenuto della documentazione e il progetto presentato.

All’incontro di lunedì hanno preso parte anche il sindaco di Cisterna Antonello Merolla, il vicesindaco Alberto Filippi, il consigliere Gianluca Del Prete. Per il Comune di Latina l’assessore Gianluca Di Cocco, i consiglieri Marco Fioravante, Gianluca Mattioli, per la Provincia Renzo Scalco.

Il sindaco Merolla aveva espresso le sue preoccupazioni per l’impianto che ricade ai confini con Cisterna, avanzando una serie di proposte per chiarire al più presto la questione. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conferenza dei servizi sul sito di compostaggio a borgo Bainsizza

LatinaToday è in caricamento