Controlli in un laboratorio artigianale: sequestrate 450 conserve alimentari

L’ispezione dei carabinieri del Nas in un'attività produttiva del sud pontino: prelevati anche campioni di prodotto per analisi microbiologiche

Intensificati in vista delle festività natalizie i controlli da parte dei carabinieri del Nas nel campo della sicurezza alimentari. L’attività ha interessato nei giorni scorsi un un laboratorio produttivo artigianale del sud pontino dove sono state sequestrate oltre 450 confezioni di conserve alimentari vegetali di varia tipologia e specie, pronte per essere commercializzate. 

Secondo quanto accertato dai militari, il responsabile dell’attività produttiva stava infatti immettendo sul mercato le conserve alimentari “senza aver preventivamente valutato, in autocontrollo, i rischi di tale produzione, mediante l’effettuazione e la registrazione documentale di analisi volte ad escludere un eventuale inquinamento microbiologico e finalizzate a garantire la salubrità dei prodotti”. Per l’uomo è prevista una sanzione di 2mila euro. 

Sono stati inoltre prelevati dal Nas campioni ufficiali per le analisi microbiologiche finalizzate ad “escludere la pericolosità per la salute delle conserve alimentari sequestrate”, il cui valore complessivo supera i 3.000 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Daniele Nardi: a un anno dalla scomparsa la moglie racconta l'impresa sul Nanga Parbat

  • Latina, due rapine in un'ora: colpiti un alimentari e un tabaccaio. Pestaggio al titolare

  • Pontina, colpito da un malore mentre è alla guida, muore un automobilista

  • Cosa fare a Carnevale? Ecco gli eventi a Latina e Provincia

  • Sette etti di cocaina e un revolver nascosti in casa: blitz e arresto della squadra mobile

  • Estorsione a una donna, Costantino ‘Patatone’ Di Silvio condannato a due anni di carcere

Torna su
LatinaToday è in caricamento