rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Terracina

Contraffazione, scoperto a Terracina un laboratorio del “falso”

L'operazione della guardia di finanza a Terracina; denunciato un 24enne fermato dai militari sul lungomare con un borsone in cui celava merce contraffatta. In casa scoperto un vero e proprio laboratorio del falso

Scoperto dalla guardia di finanza a Terracina un vero e proprio laboratorio del falso. Denunciato un giovane di 24 anni originario del Bangladesh trovato con diversa merce contraffatta, nell’ambito proprio di una serie di controlli da parte delle fiamme gialle per il contrasto alla vendita illegale di capi di abbigliamento recanti marchi conttraffatti.

Il giovane è stato notato dai militari mentre si aggirava nei pressi del lungomare con al seguito uno zaino, insospettendo i militari. Durante gli immediati controlli il 24enne è stato trovato in possesso di diversi capi contraffatti recanti differenti griffe come Lui-Jo, Louis Vutton, Moncler e Fendi.

Lo stato di agitazione del giovane ha ulteriormente insospettito i finanzieri  che hanno proseguito i controlli con la perquisizione della sua abitazione dove hanno scoperto un vero e proprio laboratorio del falso.

Rinvenute, ben ordinate e suddivise per marca, oltre 150 capi tra borse, occhiali da sole, cappellini cappotti, magliette, portafogli, pantaloni, nonchè felpe e magliette con accanto una ventina di placchette metalliche e stemmi da cucire sui capi di abbigliamento, riportanti i famosi marchi, indispensabili per completare il confezionamento dei prodotti contraffatti.

Insieme alla merce rinvenute anche buste di alcuni negozi di Terracina che normalmente pongono in vendita simili oggetti di pelletteria e capi di abbigliamento, per trarre evidentemente in inganno gli incauti possibili acquirenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contraffazione, scoperto a Terracina un laboratorio del “falso”

LatinaToday è in caricamento