Cronaca Aprilia / Via Campoleone Tenuta

Traffico di auto rubate e rivendute all’estero, un arresto ad Aprilia

La squadra mobile scopre un giro di ricettazione di vetture di grossa cilindrata, che venivano piazzate nei paesi del Nord Africa. In manette un incensurato di 54 anni di Campoleone

Bmw, Mercedes e altri bolidi di grossa cilindrata. Erano l’oggetto preferito, anzi esclusivo, di un giro di ricettazione di vetture rubate in Italia e reimmatricolate in Marocco e Tunisia. A contraffarne il numero di telaio e a produrre documentazione fittizia sulle vetture trafugate ci pensava un incensurato di Aprilia, P. S., un ambulante di 54 anni, arrestato all’alba di oggi nella sua abitazione di Campoleone.

È questo l’esito di un’intensa attività di indagine condotta dalla squadra mobile di Latina e culminata nell’operazione di oggi, realizzata dopo l’emissione da parte del gip dell’ordinanza di custodia cautelare nei confronti del sospettato, ora posto agli arresti domiciliari. Gli agenti hanno anche sequestrato i macchinari e il materiale utilizzato per cancellare il vecchio numero di telaio sulle vetture e per inciderne uno diverso.

Le indagini, che continueranno dopo l’arresto di oggi, sono partite dopo la denuncia di due auto rubate a Roma e Frosinone. Secondo gli inquirenti le vetture venivano trafugate da alcuni complici nordafricani e fornite al 54enne di Aprilia, che nel suo “laboratorio” di Lanuvio provvedeva a modificarne i riferimenti sul telaio e a produrre documentazione falsa. Le auto venivano poi esportate, una ad una, nei paesi del nord Africa, dove venivano reimmatricolate.

L’arrestato dovrà rispondere di ricettazione e riciclaggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico di auto rubate e rivendute all’estero, un arresto ad Aprilia

LatinaToday è in caricamento