Controlli senza sosta della polizia in provincia, 9 denunce in un giorno

Durante gli 11 posti di blocco, nelle zone ritenute più a rischio e sia lungo il litorale che sulle strade che portano ai Lepini, sono stati controllati 95 veicoli ed identificate 103 persone. Effettuate anche perquisizioni domiciliari

Nove persone denunciate in un giorno dalla polizia nell’ambito di un altro e mirato servizio di controllo del territorio per il contrasto ai reati in generale.

Al fine di monitorare il territorio e di prevenire eventuali illeciti, ai controlli di ieri hanno contribuito tutti gli uomini della Questura, di tutte le sue articolazioni (Anticrimine , U.P.G.SP. Digos e Commissariati); effettuati numerosi posti di blocco nelle zone ritenute più a rischio e sia lungo il litorale dell’intera provincia che nelle zone che portano ai Lepini.

LE DENUNCE - A Latina la polizia hanno denunciato un 69enne per ingiuria, un 42enne appartenente  al clan Ciarelli- Di Silvio per aver violato gli obblighi della sorveglianza speciale e una giovane di 25 anni per per invasione di edificio e violazione dei sigilli.

Infine nella serata di ieri gli uomini della Squadra Volante hanno fermato e denunciato un 55enne originario dell’Egitto per porto di armi ed oggetti atti ad offendere. L’uomo che si aggirava con fare sospetto tra le auto parcheggiate nelle vie del centro è stato fermato e controllato dagli agenti della volante; al momento di mostrare i  documenti lo straniero ha mostrato un certo imbarazzo tanto da indurre la polizia a perquisirlo e a trovarlo in possesso di un grosso coltello che hanno immediatamente sequestrato.

A Fondi gli uomini del locale commissariato hanno deferito un 46enne per resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale e guida senza patente, dopo aver aggredito gli agenti che lo stavano controllando. 

A Formia denunciati due uomini di 55 e 61 anni per percosse, ingiurie e minacce dopo che i due si sono minacciati ed aggrediti durante una riunione condominiale. Sempre a Formia deferito anche un ragazzo di 26 anni per minacce.

Un 68enne è stato infine denunciato a Gaeta per indebita utilizzazione di carta di credito: l’uomo aveva comperato merce per 300 euro in un noto negozio utilizzando una carta di credito clonata.

I NUMERI DEI CONTROLLI - Oltre alle 9 persone denunciate, durante gli 11 posti di blocco sono stati controllati 95 veicoli ed identificate 103 persone di cui 19 pregiudicati e 29 stranieri. Sono poi 15 le perquisizioni domiciliari alla ricerca di armi nelle abitazioni di alcuni noti pregiudicati e 27 controlli ai soggetti sottoposti ad arresti domiciliari ed alla sorveglianza speciale con prescrizioni di permanenza presso il domicilio. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina: la curva non scende, 244 nuovi casi in provincia. Altri 3 decessi

  • Coronavirus Latina: si impenna ancora la curva, 274 i nuovi casi. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus, racconto dal reparto dei pazienti gravi: "Covid contagiosissimo e pericoloso. L'età si abbassa"

Torna su
LatinaToday è in caricamento