Controlli sulla filiera della pesca: multe per 20mila euro. Sequestrati 90 chili di prodotto

L'attività della Guardia Costiera di Gaeta e di Formia nel sud pontino; riscontrate violazioni alle norme che garantiscono la rintracciabilità del prodotto ittico. Scoperto pesce in pescherie in cattivo stato di conservazione e in vendita scaduto

Multe e pesce sequestrato al termine dei controlli sulla filiera della pesca da parte della Guardia Costiera di Gaeta e di Formia che hanno portato ad accertare una serie di violazioni, da parte degli operatori del settore. 

In particolare, l’attenzione dei militari è stata posta sul rispetto delle norme che, ai fini della tutela del consumatore, garantiscono la rintracciabilità del prodotto ittico posto in vendita. 

Riscontrate le violazioni, i trasgressori, cioè gestori di esercizi di ristorazione e pescherie a Scauri, Cassino e Fondi, sono stati sanzionati con cinque verbali amministrativi per un importo di 7.500 euro. Sequestrati anche 80 chilogrammi circa di prodotto ittico non rintracciabile.

Altri controlli hanno poi consentito di accertare la violazione delle norme in materia igienico sanitaria; in particolare sono stati rinvenuti in alcune pescherie prodotti ittici in cattivo stato di conservazione e posti in vendita oltre il termine di scadenza indicato sulle etichette.

I militari della Guardia Costiera hanno, pertanto, provveduto a porre sotto sequestro 10 chilogrammi di prodotto ittico scaduto e detenuto in cattivo stato di conservazione, elevando sanzioni amministrative per un importo di 11.500 euro.

Infine, a seguito dei controlli svolti, è stato sanzionato un operatore del settore per aver violato la normativa sulla corretta e completa indicazione dei dati di vendita del prodotto ittico, avendo apposto informazioni non corrette sul cartello di vendita rivolto al consumatore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

Torna su
LatinaToday è in caricamento