Cronaca

"Mare sicuro": controlli della Guardia Costiera per Ferragosto

Dispositivo di vigilanza rinforzato. Cento tra uomini e donne del Corpo e 46 unità navali, dislocate a copertura di tutto il litorale

Controlli lungo gli oltre 320 chilometri di costa, mediante un dispositivo di vigilanza rinforzato rispetto a quello già in corso: questa l’attività che verrà messa in campo dalla Guardia Costiera per Ferragosto. Cento tra uomini e donne del Corpo e 46 unità navali, dislocate a copertura delle 146 miglia nautiche di litorale: sono le risorse che opereranno quotidianamente in attività di pattugliamento delle coste, negli orari di maggior concentrazione delle attività marittime e prevalentemente a ridosso della fascia di balneazione.

Alle attività di vigilanza ambientale nell’ambito delle aree marine protette delle “Secche di Tor Paterno” e delle “Isole di Ventotene e Santo Stefano”, nonché degli altri siti soggetti a forme di tutela, è dedicato in via prevalente l’impiego della motovedetta d’altura CP 284, le cui caratteristiche tecniche e la prolungata autonomia, consentiranno altresì l’efficace e continuativo pattugliamento delle zone di mare a più alta intensità di frequenza di unità da diporto.

Tutto ciò senza trascurare i controlli sugli impianti di depurazione, al fine di verificarne il regolare funzionamento, soprattutto durante gli orari di maggiore carico degli stessi e sulla qualità delle acque di balneazione.

Il rapporto di prossimità con gli utenti del mare, che caratterizza l’operato della Guardia Costiera, sarà garantito anche a terra. L’apertura prolungata di uno sportello al pubblico, anche nei giorni festivi, con personale dedicato ai rapporti con l’utenza, assicurerà infatti una più ampia possibilità di accesso ai servizi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Mare sicuro": controlli della Guardia Costiera per Ferragosto

LatinaToday è in caricamento