Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Ponza

Uomini della Guardia Costiera si fingono turisti: multe a Ponza

Scattano controlli senza preavviso sulle imbarcazioni: su una di queste il numero di passeggeri era maggiore a quello consentito

Sono saliti in borghese sugli scafi a noleggio per verificare le misure di sicurezza e che tutti i requisiti fossero a norma. Poi sono scattate le multe. Il piano di controllo è scattato nel fine settimana a Ponza, sulle barche noleggiate e negli uffici delle società che le gestiscono.

Gli uomini della Guardia Costiera, con l’ausilio della Capitaneria di porto di Gaeta, ha operato in abiti borghesi permettendo controlli a sorpresa e senza preavviso.

I militari, infatti, presentatisi come turisti, si sono imbarcati su queste unità da diporto ad uso commerciale, potendo in questo modo verificare l’effettuazione di questo particolare traffico passeggeri, che durante l’estate costituisce una delle principali attività dirette ai numerosi turisti presenti sull’Isola.

L’attività ha permesso di effettuare trenta controlli ai vari operatori commerciali impegnati nell’attività di noleggio e locazione. Su uno dei natanti controllati è stato riscontrato un numero di passeggeri maggiore a quello consentito dal certificato di sicurezza. Inoltre, un conduttore era sprovvisto dei documenti necessari per la navigazione.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Uomini della Guardia Costiera si fingono turisti: multe a Ponza

LatinaToday è in caricamento