Martedì, 26 Ottobre 2021
Cronaca Latina Lido

Controlli nei locali della movida, stretta sui buttafuori “abusivi”

Multati due addetti alla sicurezza in un noto locale sul litorale di Latina, perché non iscritti all'albo, e la titolare dell'agenzia di buttafuori. I controlli della polizia sia sul lungomare che in centro

Controlli a tappeto nei locali pubblici della movida a Latina. L’attenzione della polizia durante gli accertamenti nei luoghi frequentati dai giovani, sia nel centro del capoluogo che in periferia, si è concentrata soprattutto sul corretto esercizio della somministrazione di alcolici, sul controllo delle autorizzazioni di polizia e sulla verifica della regolare posizione lavorativa dei dipendenti, in particolare degli addetti alla sicurezza, a garanzia della legalità, dell’ordine e della sicurezza pubblica, in particolare legata al mondo della movida.

Nell’ambito del servizio, la squadra di polizia amministrativa e dell'ufficio di prevenzione generale  hanno effettuato un controllo in un noto locale del litorale, in seguito ad una serie di esposti presentati dagli avventori per un esercizio della forza da parte dei “buttafuori”.

Delle tre persone addette ai servizi di sicurezza, sorprese all’interno della discoteca, due non sono risultate iscritte all’albo prefettizio, così come regolato dalla normativa del 2009, che impone specifici requisiti e la frequenza di uno specifico corso di abilitazione certificato.

Ad entrambi è stata contestata la violazione amministrativa che prevede una sanzione da 1.500 a euro 5.000; stessa contestazione anche per la titolare dell’agenzia di “buttafuori” con sede a Nettuno, per aver impiegato personale non autorizzato.

La donna di cinquant’anni è stata inoltre denunciata all’autorità giudiziaria per violazione di altre norme penali previste dal Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, che disciplinano le autorizzazioni di Polizia, oggi quasi tutte di competenza prefettizia.

Regolare è risultata, invece, la posizione dell’organizzatore della serata, che aveva stipulato il previsto contratto con l’agenzia di sicurezza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli nei locali della movida, stretta sui buttafuori “abusivi”

LatinaToday è in caricamento