Cronaca

Blitz del Nas in un allevamento, denunciato il titolare: bufali sequestrati

L'ispezione è scattata in uno stabilimento di Pontinia dove i carabinieri hanno riscontrato una serie di irregolarità

Ispezioni dei carabinieri del Nas in un allevamento di bufali di Pontinia. L'accertamento si è concluso con una denuncia alla Procura dell'allevatore. Il personale del Nas ha accertato infatti la mancata identificazione di 145 capi bufalini, ma oltre a questo, all'interno dello stabilimento, hanno riscontrato l'inadeguatezza strutturale dei locali per la mungitura e la raccolta del latte, la mancata compilazione del registro dei trattamenti farmacologici.

All'interno della stessa area era stato inoltre realizzato un deposito di rifiuti ferrosi del tutto irregolare.Nell’ambito dello stesso controllo, inoltre, i militari del Nas hanno constatato la non corretta gestione di 12 annutoli (maschi di bufalo dai 13 ai 24 mesi di età), che venivano trattenuti con corde e privati dell’accesso diretto al sistema di abbeveraggio.

Il servizio sanitario veterinario della Asl di Latina, intervenuto sul posto, ha disposto la rimozione delle non conformità rilevate dagli operatori del Nas. Gli animali, dal valore di mezzo milione di euro, sono stati sottoposti a sequestro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz del Nas in un allevamento, denunciato il titolare: bufali sequestrati

LatinaToday è in caricamento