Cronaca

Pesca illegale, controlli della Guardia Costiera a Terracina: denunce e sanzioni

L’attività dei militari nell’ambito di un’operazione volta alla prevenzione ed alla repressione di tutti gli illeciti comportamenti lungo l’intera filiera della commercializzazione di prodotti ittici

Controlli sulla pesca a Terracina. L’attività nella giornata di ieri dei militari della Guardia Costiera, con la collaborazione del personale tecnico specializzato del Ministero dello Sviluppo Economico. 

L’operazione è scattata a “delle risultanze di specifiche indagini di polizia marittima in corso già da diversi mesi” volta alla prevenzione ed alla repressione di tutti gli illeciti comportamenti lungo l’intera filiera della commercializzazione di prodotti ittici, era anche la tutela dell’ambiente e dell’ecosistema marino che, di riflesso, sono negativamente influenzati da un non corretto sfruttamento delle risorse ittiche.

Nel corso dei controlli è stato riscontrato ad alcuni pescherecci di stanza presso il porto di Terracina un utilizzo illecito degli apparati di ricetrasmissione, attraverso il quale effettuavano pesca di frodo sottocosta in aree vietate con conseguente pericolo per la sicurezza della navigazione.

I trasgressori sono stati denunciati alla competente autorità giudiziaria, che ha disposto il sequestro degli apparati in questione. Sono stati riscontrati, poi, anche illeciti amministrativi, per i quali sono state elevate le previste sanzioni amministrative.

L’attività di controllo sulla filiera ittica, fanno sapere dalla Guardia Costiera, continuerà anche nei prossimi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pesca illegale, controlli della Guardia Costiera a Terracina: denunce e sanzioni

LatinaToday è in caricamento