menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sei arresti in una settimana e 18 denunce, 1194 persone controllate: il bilancio della polizia

L’attività messa in campo dalla Questura in tutto il territorio provinciale nei primi giorni di febbraio

Sono state sei le persone arrestate, 18 quelle denunciate e più di mille quelle controllate: sono alcuni dei numeri ottenuti dalla polizia nella prima settimana di febbraio. Impiegati oltre 200 Volanti, il Reparto Prevenzione Crimine Lazio e Unità cinofile antidroga, il cui ausilio è stato richiesto dal questore di Latina per contrastare più efficacemente i reati in materia di stupefacenti sul territorio della provincia pontina.

Nel corso dell’attività sono state identificate 1194 persone, controllati 397 veicoli ed elevate 121 contravvenzioni per violazioni al codice della strada, con il ritiro di 5 carte di circolazione e 3 patente di guida; è stato recuperato un veicolo rubato mentre sono stati 4 quelli sottoposti a sequestro amministrativo; 50 i posti di controllo effettuati.

Come detto sono state 6 le persone arrestate di cui uno per violenza sessuale, 2 in esecuzione di ordinanza di misura cautelare 2 per detenzione ai fini spaccio di sostanze stupefacenti, uno operato in collaborazione con unità cinofile che ha permesso di rinvenire e sequestrare oltre tre kg di marijuana ed una vera e propria piantagione. Individuato anche l’autore del furto presso il supermercato Md di Latina con i recupero anche della merce rubata.

Sono invece 18 le persone denunciate in stato di libertà per diversi reati tra i quali: guida in stato di ebrezza alcolica, lesioni, minacce, false attestazioni, furti e possesso di droga. Nel corso dei controlli 3 persone sono state segnalate al prefetto di Latina per possesso di modica quantità di droga (nella fattispecie cocaina) e sottoposti ai provvedimenti amministrativi di competenza.

Continua parallelamente anche l’attività di prevenzione della polizia che ha portato all’emissione di 7 avvisi orali da parte del questore di Latina, una misura di prevenzione con la quale “il Questore avvisa il destinatario dell’esistenza di indizi precisi sulla sua condotta illecita e lo invita a tenere un comportamento conforme alla legge”. A costoro è stato imposto di non accompagnarsi con altri pregiudicati; in caso di inosservanza alle prescrizioni potranno essere sottoposti alla misura di prevenzione personale più grave della sorveglianza speciale.


 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento