Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

Controlli in provincia: due arresti e 10 denunce. In carcere un uomo per maltrattamenti e lesioni

Il bilancio del servizio di prevenzione sul territorio. Raffica di denunce in tutta la provincia per reati che vanno dalla rapina alle minacce e le lesioni

Servizi straordinari di controllo in tutta la provincia da parte delle pattuglie della polizia di Stato. Le attività si sono concentrate in particolare nelle aree della movida e nelle zone di maggiore aggregazione giovanile. Il bilancio è di due arresti e 10 persone denunciate. Gli agenti hanno effettuato verifiche anche sul rispetto delle prescrizioni da parte delle persone sottoposte a misure restrittive, come gli arresti domiciliari o gli obblighi di firma.

Nell'ambito del servizio un uomo di 48 anni, Nazzareno D.G., già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato per lesioni e maltrattamenti in famiglia. L'uomo, con precedenti penali a carico, ha ripetutamente picchiato e minacciato la convivente fino a quando nell'abitazione sono intervenuti gli uomini della volante che lo hanno bloccato e arrestato. Il tempestivo intervento degli agenti ha evitato che la situazione degenerasse e che avesse conseguenze drammatiche. L'uomo, non nuovo a episodi di violenza, è stato associato al carcere di Latina e sarà giudicato domani per direttissima.

Nella giornata di ieri, sabato 15 settembre, gli uomini del commissariato di polizia di Terracina hanno invece arrestato un giovane di 24 anni, Luca D'Aloia, sosrpreso e arrestato per evasione mentre si era allontanato dal proprio domicilio. Quattro sono state invece le persone denunciate dal commissariato di Formia per una lite scoppiata nei pressi della stazione. A loro carico le accuse di interruzione di pubblico servizio.

A Latina una denuncia è scattata poi a carico di un cittadino rumeno di 38 anni che ha rapinato del proprio cellulare un connazionale. Nei corso poi di una serie di controlli nel quartiere Nicolosi, gli agenti della volante hanno deferito a piede libero un ucraino di 30 anni per false dichiarazioni sulla propria identità.

Gli agenti del commissariato di Cisterna hanno denunciato  inoltre una coppia straniera per il reato di minacce.  Infine a Gaeta, la denuncia è scattata per due cittadini casertani, per i reati di lesioni aggravate e minacce. I due hanno aggredito e picchiato un uomo per ragioni ancora al vaglio degli investigatori della polizia.

Nel corso dei servizi di prevenzione e controllo sono state identificate 213 persone, controllati 51 soggetti sottoposti ad obblighi, effettuati 13 posti di blocco e controllati 101 veicoli. 


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in provincia: due arresti e 10 denunce. In carcere un uomo per maltrattamenti e lesioni

LatinaToday è in caricamento