Sicurezza, controlli e denunce della polizia. Pattuglie impegnate sulle strade più trafficate

Tre persone denunciate tra cui un 80enne a Latina che ha insultato e minacciato un giudice durante l'udienza. Identificate 121 persone e nel 10 posti di blocco controllati 89 veicoli

Ancora controlli serrati della polizia in tutto la provincia di Latina. 

L’attività è stata rivolta alla prevenzione dei reati mentre sono state impiegate numerose pattuglie che, tra l’altro, hanno vigilato anche sulle strade ad alta densità di traffico veicolare, sugli esercizi pubblici e nei centri cittadini.

TRE DENUNCE - In totale sono state denunciate tre persone tra cui un anziano di 80 anni per interruzione di pubblico servizio: l’uomo durante un udienza del Giudice di Pace ha minacciato e insultato il giudice. Solo il tempestivo intervento della Polizia ha riportato permesso di riportare la calma. 

A Formia, invece, è stata deferita una donna di 40 anni che ha tentato una truffa su internet. Nel corso di un posto di controllo, sempre a Formia, è stato infine denunciato un uomo di 43 anni sorpreso a guidare con la patente sospesa.

I NUMERI DEI CONTROLLI - Sono in totale 121 le persone identificate nel corso dell’attività della polizia. Effettuati anche 10 posti di blocco e sono stati controllati 89 veicoli; 9 le contestazioni per violazioni al codice della strada. Controllati anche 9 esercizi pubblici. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Arma dei Carabinieri, 28 Marescialli della provincia promossi al grado di Luogotenente

Torna su
LatinaToday è in caricamento