Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca

“Week end sicuro”: controlli, denunce e perquisizioni in provincia

Il bilancio dell’attività della polizia nell’ultimo fine settimana estivo; denunciati in due persone, un giovane per lesioni colpose e un 34enne sorpreso a rubare in un’auto in sosta. Controllati 137 veicoli nell’ambito di 15 posti di blocco

Prosegue l’attività della polizia  che anche nell’ultimo fine settimana è scesa in campo con una serie di controlli su tutto il territorio provinciale.

Ancora in questo periodo si registra, infatti, un notevole flusso turistico e la Questura, al fine di monitorare il territorio e di prevenire eventuali illeciti, ha predisposto un servizio di controlli straordinario con impiego di uomini di tutte le sue articolazioni (Anticrimine , U.P.G.SP. Digos e Commissariati) che hanno effettuato numerosi posti di controllo nelle zone ritenute più a rischio per la commissione dei reati, con posti di blocco sia lungo il litorale dell’intera provincia che nelle zone che portano ai Lepini.

Nell’ambito dell’attività denominata “Week end sicuro” sono anche state effettuate anche diverse perquisizioni domiciliari per la ricerca di armi nelle abitazioni di alcuni noti pregiudicati e sono stati effettuati numerosi controlli ai soggetti sottoposti ad arresti domiciliari ed alla sorveglianza speciale con prescrizioni di permanenza presso il domicilio.

Due le persone denunciate: a Gaeta gli agenti del locale commissariato hanno deferito un giovane di 22 anni colpevole di lesioni colpose, mentre a Latina un 34enne originario della Romania sorpreso di notte a tentare il furto in una macchina parcheggiata nel centro cittadino.

I NUMERI - Nell’ambito degli straordinari servizi della polizia sono state controllati 137 veicoli nell’ambito di 15 posti di blocco; effettuate 49 perquisizioni domiciliari e 81 controlli a persone sottoposte agli arresti domiciliari. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Week end sicuro”: controlli, denunce e perquisizioni in provincia

LatinaToday è in caricamento