Cronaca

Controlli in due attività di ristorazione, diverse irregolarità: 8mila euro di multa

L’attività a Monte San Biagio dei carabinieri forestali con Nas e Nil: scoperti durante gli accertamenti 3 lavoratori in nero. Riscontrata anche la mancata documentazione di provenienza della carne e irregolarità per lo scarico degli olii e dei grassi esausti

Controlli da parte dei carabinieri in due attività di ristorazione di Monte San Biagio, che hanno portato a riscontrare diverse irregolarità e a multe per un totale di 8mila euro. 

L’attività, nell’ambito “Campagna Nazionale di controlli nel settore Agricolo, Agroalimentare e Forestale” ha visto impegnati i Carabinieri del Gruppo Forestale di Latina insieme al personale del Nas - Nuclei Antisofisticazioni e Sanità - e del Nil - Nucleo carabinieri ispettorato del lavoro - di Latina e della locale Stazione. 

Nel corso dei controlli sono stati scoperti tre lavoratori in nero, con sanzione totale di 4500 euro. Riscontrate, poi, la mancata esibizione, all’interno di una cella frigorifero, di documentazione attestante la provenienza di capi di selvaggina contenuti, e la mancata compilazione del registro di scarico degli olii e dei grassi esausti, per un totale nel primo caso di 1500 euro di multa e di 2.066,00 euro nel secondo caso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Controlli in due attività di ristorazione, diverse irregolarità: 8mila euro di multa

LatinaToday è in caricamento