Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Aprilia

Vendita di prodotti sfusi senza etichettatura, 12 chili di alimenti sequestrati in un negozio

L'operazione dei carabinieri a Aprilia insieme ai militari del Nas; nel mirino un market italo-arabo. Nell'ambito di una serie di controlli denunciate anche 5 persone e segnalati due giovani per reati in materia di stupefacenti

Dodici chili di alimenti sequestrati e una denuncia: questo il bilancio di una serie di controlli igienico-sanitari da parte dei carabinieri ad Aprilia.

Nel mirino dei militari, a lavoro con i colleghi del Nas, è finito un negozio italo-arabo, gestito da un giovane di 29 anni che è stato denunciato, e in cui sono stati sequestrati i 12 chili di alimenti e cibo per “per mancata etichettatura per la vendita di prodotti sfusi”.

Nell’ambito di una serie di controlli, poi i carabinieri hanno deferito altre 5 persone tra cui un 34enne per un furto all’interno di un negozio di abbigliamento e una 26enne perché trovata in possesso, a seguito di una perquisizione domiciliare, di attrezzature edili e di una pompa ad immersione per un valore complessivo di euro 1.400 circa, senza averne prima accertata la legittima provenienza.

Un giovane di 21 anni, poi è stato deferito perché trovato alla guida dell’auto del fratello senza aver conseguito la patente e un 32enne perché al volante con la patente revocata.
Infine, una donna di 54 anni è stata denunciata perché trovata in possesso, dopo una perquisizione nella sua abitazione, di una pianta di marijuana e di un bilancino di precisione.

Trovati in possesso di una dose di hashish, invece, due giovani sono stati segnalati alla Prefettura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vendita di prodotti sfusi senza etichettatura, 12 chili di alimenti sequestrati in un negozio

LatinaToday è in caricamento