Controlli straordinari del territorio a Gaeta con il nuovo "sistema Mercurio" della polizia

Si tratta di un sistema fissato sulla plancia delle autovetture di servizio e costituito da un tablet con schermo multi-touch e telecamera esterna, utilizzato per la video sorveglianza in mobilità e per la lettura automatica delle targhe

Sono stati intensificati, nelle giornate del 4 e 5 maggio, i controlli del territorio nel Sud pontino, in particolare a Gaeta, dove in ausilio al commissariato di polizia è stato inviato anche il personale del reparto Prevenzione crimine del Lazio. Per l’occasione è stato utilizzato il sistema Mercurio, la nuova piattaforma tecnologica della Polizia di Stato.  Si tratta di un sistema fissato sulla plancia delle autovetture di servizio e costituito da un tablet, che può anche essere rimosso e utilizzato all'esterno, con schermo multi-touch da 10 pollici e da una telecamera esterna dotata di zoom ottico, che viene utilizzato per la video sorveglianza in mobilità e per il servizio di lettura automatica delle targhe. Il sistema consente la geolocalizzazione costante tramite l'invio delle coordinate cartografiche alla centrale operativa, che viene informata in tempo reale sulla posizione delle proprie unità e può intervenire in maniera rapida ed efficace in situazioni di emergenza.

L'avanzatissimo congegno consente di compiere accertamenti diretti sulle persone fermate in strada, di leggere automaticamente le targhe, riconoscendone in tempo reale i numeri e le lettere comparandoli con quelli presenti nell'archivio delle auto rubate. Qualora il riscontro sia positivo, gli agenti possono intervenire all'istante.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Grazie a questa attività, nel corso dei controlli sono stati identificate e controllate 165 persone e 92 autovetture, mentre le targhe riprese sono risultate essere 415. Inoltre il personale del  commissariato di Gaeta, avvalendosi della collaborazione dei reparti prevenzione, ha effettuato diverse perquisizioni domiciliari e personali;  in particolare, nell’abitazione di un soggetto già conosciuto dagli investigatori per i suoi precedenti per droga, residente a Sperlonga. Nella perquisizione sono stati rinvenuti  10 grammi di marijuana e un grammo di cocaina. Il ritrovamento consentiva agli operatori della Polizia di Stato di  procedere amministrativamente nei confronti del 30enne. Effettuati anche cinque controlli amministrativi su attività commerciali di Gaeta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: i contagi non si fermano: 139 nuovi casi nel Lazio e 11 in provincia

  • Latina, operazione "Dirty Glass": i nomi degli arrestati. Tra loro anche due carabinieri

  • Coronavirus, casi ancora in forte aumento: 165 in più nel Lazio e 23 in provincia

  • Operazione Dirty Glass: riciclaggio, estorsione e corruzione. Ecco i ruoli dei personaggi coinvolti

  • Coronavirus Latina, nuovo picco di contagi: altri 30 positivi in provincia

  • “Spregiudicato e di grande caratura criminale”: ecco chi è Luciano Iannotta

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento