rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca Aprilia

Da Aprilia a Termini: si fingono dipendenti di Trenitalia e molestano i viaggiatori

Sono 52 le persone, tutte di nazionalità romena di età compresa tra i 14 e i 58 anni e residenti ad Aprilia, denunciate con varie accuse dopo una serie di controlli alla stazione di Roma. Quattro di loro deferiti per istigazione a delinquere e truffa

Sono 52 le persone, tutte di nazionalità romena di età compresa tra i 14 e i 58 anni e residenti ad Aprilia, denunciate nella giornata di ieri a Roma dopo una serie di controlli dei carabinieri alla stazione Termini.

Al termine dei controlli sono così stati deferiti con varie accuse tra cui "inosservanza del foglio di via obbligatorio, molestie, ricettazione, truffa, istigazione a delinquere e vendita ambulante di prodotti non alimentari senza autorizzazione".

Per 31 di loro è scattata la denuncia per inosservanza del foglio di via obbligatorio dal Comune di Roma dopo essere stati rintracciati all'interno o nei pressi dello scalo ferroviario della capitale, mentre per altre 19 persone l’accusa è di molestie ai pendolari ai quali, nei pressi delle biglietterie automatiche e delle banchine, chiedevano insistentemente l’elemosina, un'offerta per l'aiuto reso nei pressi delle biglietterie automatiche.

Due giovani di 14 e 15 anni sono poi stati deferiti per ricettazione, poiché trovati in possesso di vari vestiti con all'interno un portafogli contenente documenti intestati ad un italiano. La refurtiva è stata recuperata e sequestrata.

Tra i 52 figurano anche 4 persone denunciate per "istigazione a delinquere e truffa", poiché hanno indotto dei minori a chiedere l'elemosina e per aver utilizzato delle tessere di plastica con il logo di Trenitalia allacciate al collo per simulare un badge, con lo scopo di ingannare i viaggiatori.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Aprilia a Termini: si fingono dipendenti di Trenitalia e molestano i viaggiatori

LatinaToday è in caricamento