Ecco come si muovono le nuove mafie: il convegno a Latina

All'Hotel Europa un incontro organizzato dai senatori e componenti della commissione parlamentare Antimafia Claudio Moscardelli e Rosaria Capacchione. Tra i relatori il vice capo della polizia Nicolò D'Angelo

“Come crescono le nuove mafie alla periferia delle mafie tradizionali – L’impegno della commissione Antimafia a Latina”. E’ il titolo del convegno che si è svolto ieri pomeriggio nelle sale dell’Hotel Europa, organizzato dai componenti della commissione, i senatori Claudio Moscardelli e Rosaria Capacchione. Tra i relatori i magistrati Cesare Sirignano della Direzione nazionale antimafia e Catello Maresca, della Dda di Napoli, insieme al segretario nazionale del sindacato di polizia Siulp Felice Romano. Davanti a una sala gremita si è parlato dell’evoluzione delle mafie e degli strumenti per combatterle: non solo arresti e operazioni, “occorre colpire i soldi”.

Si è parlato poi della geografia di presenze di esponenti della criminalità organizzata anche sul territorio pontino, citando gli esempi dei Bardelino a Formia o dei Tripodo a Fondi. E delle inevitabili infiltrazioni delle mafie nel tessuto economico di un territorio, attraverso il riciclo del denaro in attività economiche “pulite” che portano sviluppo e occupazione.

Il prefetto D’angelo, vice capo della Polizia e Questore fino al 2011 a Latina, ha delineato un quadro di quella che è la realtà criminale della provincia pontina e del Lazio in generale, sottolineando l’impegno profuso dalla Polizia di Stato, dai Carabinieri e dalla Guardia di Finanza, sotto l’egida di una Procura attenta e sensibile alle dinamiche delittuose del territorio. Proprio D’Angelo ha poi ricordato la forza di un clan come quello dei Di Silvio- Ciarelli radicato nel capoluogo pontino. E infine Cesare Sirignano ha indicato la strada per il contrasto alle mafie nella collaborazione e in un maggiore coordinamento tra Procure e territori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

  • Coronavirus, contagi in risalita: 180 casi e ancora quattro decessi in provincia

  • Coronavirus Latina, altri 231 contagi. Ma non c'è alcun decesso nelle ultime 24 ore

Torna su
LatinaToday è in caricamento