menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cisterna, bar aperto nonostante il divieto: scattano sequestro e denuncia del titolare

E' quanto hanno scoperto gli agenti di polizia nel corso di specifici controlli sul rispetto delle prescrizione del Dpcm del Governo contro il Coronavirus

Un bar aperto come se non esistesse nessun divieto. E' successo a Cisterna, lungo via Roma. E ad accorgersene sono stati gli agenti del commissariato di polizia nell'ambito di specifici controlli scattati sul territorio proprio alla luce delle nuove disposizioni contemplate dai Dpcm del 9 e dell'11 marzo. Nonostante dunque il divieto per molte attività commerciali di aprire il bar di Cisterna era regolarmente in funzione.

L’attività è stata fatta immediatamente chiudere e il titolare, presente nell'esercizio, è stato denunciato per non aver rispettato un provvedimento emesso dall’autorità per ragioni di giustizia, di sicurezza pubblica, di ordine pubblico o d’igiene, così come previsto dall’articolo 650 del Codice Penale.

Gli agenti di polizia hanno anche proceduto al sequestro preventivo del locale, allo scopo di impedire la reiterazione del reato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento