Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Pizzeria sul lungomare aperta e clienti in fila: scattano due denunce a Gaeta

I poliziotti hanno effettuato i controlli in abiti civili e verificato che il titolare preparava pizze da asporto

Nell’ambito dei preordinati servizi di controllo del territorio per contrastare l’epidemia, nei giorni scorsi gli agenti del commissariato di polizia di Gaeta hanno accertato che un ristorante del lungomare era aperto, con le luci all’ingresso e l’insegna luminosa accese. L’esercizio pubblicizzava inoltre, su un grosso cartellone, il tipo di pizze da asporto in vendita con i relativi prezzi e all’ingresso c'era un capannello di clienti in attesa, anche se a debita distanza fra loro. L'attività sembrava quindi offrire servizi vietati dalla recente normativa e dunque gli agenti hanno proceduto a una più approfondita verifica all'interno del ristorante. Una volta dentro al locale, gli agenti, che effettuavano i controlli in abiti civili, si sono sentiti dire da una cameriera di “attendere sull’uscio per l’ordinazione”, in quanto il ristorante non faceva servizio ai tavoli.

A queste parole, i poliziotti si sono qualificati e hanno proceduto a uncontrollo amministrativo, inizialmente senza riscontrare illeciti anche perché i presunti avventori si erano allontanavati. Al suo arrivo il gestore ha specificato che la pubblicità all'esterno era risalente al periodo precedente e che sarebbe stata modificata per precisare che il ristorante era attivo esclusivamente per consegne a domicilio. Non credendo a questa versione, gli agenti hanno temporeggiato ancora trattenendosi nel locale. Ad un tratto, come previsto, un cliente, ignaro della presenza dei poliziotti, è entrato nel ristorante e ha ordinato una pizza. Incurante dei divieti e del recentissimo controllo, il gestore si è affrettato a preparare l’ordinazione richiesta e a consegnare la pizza al cliente, ma a quel punto, i poliziotti si sono qualificati e hanno identificato e denunciato l'avventore insieme al titolare del ristorante che in realtà, appunto, vendeva pizze sul posto.  

Oltre alle condotte penalmente rilevanti, oggetto di un'apposita segnalazione all’autorità giudiziaria, la contestazione dell’illecito sarà valutata anche sotto il profilo amministrativo, ai fini dell’eventuale adozione del provvedimento di chiusura del locale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pizzeria sul lungomare aperta e clienti in fila: scattano due denunce a Gaeta

LatinaToday è in caricamento