Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

Deferita anche una cliente per favoreggiamento; entrambe sono state sanzionate per le violazioni alle misure contenute nei Dpcm

Proseguono i controlli anche da parte della polizia per la prevenzione ed il contrasto dei reati in genere, e il rispetto delle prescrizioni imposte dai decreti del presidente del Consiglio dei Ministri in materia di contenimento del coronavirus

Quattro le persone che sono state denunciate, mentre sono state elevate 8 sanzioni. 

In particolare a Latina la polizia ha denunciato una donna scoperta mentre esercitava l’attività di parrucchiera in casa, violando anche i decreti. L’intervento degli agenti ieri, sabato 27 marzo, si è reso necessario dopo che al 113 è arrivata una segnalazione circa un continuo afflusso di persone in un’abitazione dove veniva esercitata appunto l’attività di parrucchiere. 

Arrivati sul posto i poliziotti si sono imbattuti in una donna vista uscire dal portone dello stabile dove si trova l’abitazione e che a loro ha riferito di essersi recata da una sua amica per portarle un pacco di zucchero di cui era sprovvista. Non convinti dalla versione della donna gli agenti hanno deciso di procedere con un controllo all’interno dell’abitazione segnalata. Qui la scoperta di una vera e propria attività di parrucchiera compresa un ingente quantità di oggetti e prodotti professionali.  

La donna di 50 anni che esercitava l’attività è stata denunciata per esercizio abusivo di una professione, mentre la 56enne sorpresa all’ingresso dell’abitazione è stata deferita per favoreggiamento personale. Entrambe infine sono state sanzionate per violazione delle norme contenute nei decreti del presidente del Consiglio dei Ministri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, controlli della polizia: scoperta parrucchiera che lavorava in casa. Denunciata

LatinaToday è in caricamento