Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Coronavirus Fondi, sorpreso in giro dalla polizia: “Portavo a spasso il coniglio”

E’ accaduto nel pieno centro della cittadina. L’uomo è stato multato per inosservanza delle disposizioni vigenti

Non curante di tutte le prescrizioni e di tutti i divieti, è stato sorpreso in giro dalla polizia con cui si è giustificato dicendo: “Stavo portando a spasso il mio coniglio”. E’ accaduto in pieno centro a Fondi, la zona più colpita nel territorio pontino dalla diffusione del coronavirus

I fatti nel tardo pomeriggio di ieri, venerdì 10 aprile, mentre gli agenti erano impegnati proprio nei servizi di controllo del territorio finalizzati a verificare il rispetto delle prescrizioni contemplate dai Dpcm e dall’ordinanza della Regione Lazio con i quali sono state introdotte stringenti misure per il contenimento e la gestione dell’emergenza Covid-19. 

L’uomo, un cittadino extracomunitario, è stato sorpreso in giro e alla richiesta dei poliziotti del locale Commissariato del motivo per il quale stesse circolando in strada, ha riferito di essere uscito per far fare una passeggiata al proprio animale domestico, ovvero ad un coniglio di grosse dimensioni che teneva in braccio. 

Alla luce della giustificazione, che non rientrante evidentemente tra i casi previsti dalla normativa, l’uomo è stato identificato e multato per inosservanza delle disposizioni vigenti.

Coronavirus Latina e provincia: le notizie di oggi

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Fondi, sorpreso in giro dalla polizia: “Portavo a spasso il coniglio”

LatinaToday è in caricamento