Coronavirus, esce di casa per andare a giocare alle slot: 68enne denunciato a Fondi

I controlli della polizia nel centro del sud pontino: deferito anche il dipendente dell’attività per non aver disattivato le slot. Richiesto il provvedimento di chiusura del bar

Ancora denunce a Fondi per violazioni alle disposizioni previste dal decreto del presidente del Consiglio dei Ministri per il contrasto all’emergenza Coronavirus. Nella mattinata di ieri, sabato 14 marzo, gli agenti del locale Commissariato hanno deferito due persone nel corso dei controlli disposti dalla Questura e finalizzati appunto a verificare il rispetto delle limitazioni e restrizioni. 

Durante l’attività, gli agenti hanno sorpreso un uomo di 68 anni che, non rispettando i dettami della vigente normativa, stava giocando ad una slot machine all’interno di un bar attiguo ad una stazione di servizio. Il 68enne è stato denunciato per non aver rispettato l’obbligo di restare in casa, uscendo per motivi assolutamente non necessari. 

Deferito anche il dipendente dell’attività, un 46enne, per non aver disattivato le slot machine e quindi, a sua volta, disatteso a quanto prescritto. A carico della titolare dell’esercizio pubblico verrà invece richiesto il provvedimento di chiusura. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento