Coronavirus Fondi: il termoscanner individua un positivo al Mof, 140 screening su casi sospetti

Termometri laser per rilevare la temperatura all'ingresso del Mercato ortofrutticolo. Proseguono le verifiche a tappeto per i sospetti Covid-19

Proseguono a ritmo serrato i controlli e i monitoraggi a Fondi, comune zona rossa del Lazio. Attenzione puntata in particolare sul Mof, dove l'ordinanza della Regione Lazio ha disposto verifiche stringenti e alcune limitazioni e regole sugli accessi. All'ingresso infatti ogni operatore passa attraverso il controllo del termoscanner e di termometri laser per la rilevazione della temperatura corporea. 

Proprio ieri, 23 marzo, un operatore è stato fermato con febbre alta e sottoposto al tampone poi risultato positivo. L'uomo è stato dunque messo in isolamento così come i suoi familiari e i contatti più stretti. Il suo stand è stato dunque chiuso. 

Nel resto della città continua lo screening per immagini elaborate con intelligenza artificiale delle Tac sospette per Covid-19. Sono complessivamente 140 quelle già effettuate. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vaccini agli over 80: avviso ai medici di medicina generale. Si parte il primo febbraio

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus, Latina e il Lazio in zona arancione: quali i divieti e cosa si può fare

  • Coronavirus Latina, cresciuti i casi di tipo familiare. Al Goretti situazione di “continuativa emergenza”

  • Arma dei Carabinieri, 28 Marescialli della provincia promossi al grado di Luogotenente

Torna su
LatinaToday è in caricamento