rotate-mobile
Martedì, 27 Febbraio 2024
Il caso / Formia

Posti letto covid all'ospedale di Formia, la Uil Fpl: "Aumenteranno carichi di lavoro, operatori stremati"

L'intervento del sindacato dopo la notizia di lavori in corso presso il pronto soccorso per realizzare una tensostruttura per pazienti covid

Da alcuni giorni sono in corso a Formia lavori per la realizzazione di una nuova tecnostruttura adiacente al pronto soccorso dell'ospedale, che dovrebbe ospitare ulteriori 12 posti letto per il trattamento di pazienti covid. Sul caso interviene però la Uil Fpl: "Pur condividendo gli sforzi messi in campo per la gestione della pandemia ancora in atto - scrive il sindacato in una nota - permane una forte preoccupazione, poiché tale situazione determinerà sicuramente un aumento degli attuali carichi di lavoro per gli operatori già stremati e di conseguenza sarà logisticamente necessario predisporre una nuova organizzazione del lavoro".

La Uil Fpl ricorda inoltre come fossero state già avanzate richieste di incontro per discutere le criticità del pronto soccorso e definire il fabbisogno di personale, le condizioni igienico sanitarie e le condizioni di tutela e sicurezza sui posti di lavoro. Lo stesso sindacato aveva più volte evidenziato anche i disagi del personale e la inidoneità del pronto soccorso di Formia per il trattamento dei pazienti covid a causa della promiscuità dei suoi percorsi.

"Purtroppo - si legge ancora nella nota - le nostre reiterate richieste sono state sempre disattese, quindi non è stato mai possibile discutere ufficialmente con i diretti responsabili sul delicato tema e pertanto stilare un verbale d’intenti. Sono state sistematicamente precluse le nostre legittime prerogative sindacali e soprattutto ignorati i disagi dei lavoratori interessati. La Uil Fpl di Latina rinnova quindi la richiesta di un incontro urgente e in caso contrario preannunciano forme di protesta".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Posti letto covid all'ospedale di Formia, la Uil Fpl: "Aumenteranno carichi di lavoro, operatori stremati"

LatinaToday è in caricamento