Coronavirus Latina: sono 183 i contagiati. Consegnati alla Asl guanti, mascherine, tamponi e camici

Il bilancio della Regione: nel Lazio 193 nuovi casi, c'è un leggero aumento

Il bilancio: in provincia 183 contagiati e un altro morto

Ci sono venti nuovi casi positivi di Coronavirus in provincia di Latina rispetto alla giornata di sabato ed una nuova vittima, un paziente residente a Fondi deceduto presso lo Spallanzani di Roma. E’ questo il nuovo bilancio della Asl di Latina.  Dei venti nuovi casi positivi, sei vengono trattati a domicilio. I casi sono distribuiti nei comuni di Latina (5), Aprilia (4), Minturno (3), Fondi (2), Santi Cosma e Damiano (1), Itri (1), Lenola(1), Formia (1),Terracina (1), Priverno (1).

Complessivamente in provincia si contano dunque 183 casi positivi al Covid-19, 85 pazienti ricoverati, 15 negativizzati di cui 6 ancora ricoverati per altre problematiche di salute e 9 in osservazione a domicilio. Otto i  decessi. I pazienti positivi attualmente in carico sono 160. 

I pazienti ricoverati sono collocati presso lo Spallanzani (11), la Terapia Intensiva del Goretti (6), l’unità di Malattie Infettive del Goretti (22) o altre unità operative del Goretti e del Dono Svizzero di Formia (42). Quattro pazienti sono ricoverati in altri ospedali della Regione Lazio. 

Complessivamente, sono 1.802 le persone in isolamento domiciliare. Parallelamente 1.237 persone hanno terminato il periodo di isolamento. 

Si ricorda inoltre che la Regione Lazio ha lanciato una nuova APP per contattare il proprio medico quando c’è la necessità. Si chiama LAZIODRCOVID e si rivolge: a chi è entrato in contatto stretto con persone positive al Covid-19; a chi è stato sottoposto a misure di sorveglianza attiva dalla Asl o a chi manifesta sintomi legati al Covid19: febbre, tosse, bruciore agli occhi.  

Il bilancio della Regione. Consegnati a Latina camici, mascherine e guanti

La guerra al Coronavirus si combatte anche con la dotazione degli strumenti necessari per medici e infermieri che lavorano all’interno degli ospedali. Così è partita la consegna di mascherine e dispositivi, ventilatori e monitor per le terapie intensive. Alla Asl di Latina sono state recapitate le forniture dei dispositivi di protezione per il personale sanitario. Si tratta di 500 mascherini chirurgiche, 1500 maschere FFP2, 100 camici chirurgici, 700 tamponi, 5mila guanti in nitrile e 5mila guanti in vinile.

Per quanto riguarda i dati forniti nella consueta videoconferenza della task force regionale per il Covid-19 del Lazio sono 193 i nuovi contagi accertati sul territorio regionale con un leggero aumento, 3 i decessi e 58 i guariti mentre 4.164 persone sono uscite dalla quarantena. “Sarà una settimana decisiva - ha sottolineato l’assessore regionale alla sanità Alessio D’Amato - a ci aspettiamo aumento casi e saranno riconvertiti 600 posti letto dedicati a covid-19. Il sistema sanitario regionale sta tenendo ed è pienamente operativo. Molte strutture ospedaliere cambieranno pelle e in questa settimana verranno riconvertiti e dedicati 600 posti letto complessivi per l’emergenza”.

Coronavirus, i controlli della polizia municipale a Latina: quattro denunce

Proseguono senza sosta i controlli della Polizia municipale di Latina sul territorio per verificare l’osservanza delle norme relative al contenimento del Coronavirus. Nella giornata di sabato sono stati effettuati 57 controlli su persone e 10 su esercizi commerciali. Nel corso dei servizi, 4 persone sono state denunciate in stato di libertà per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità.

I controlli volti a verificare il rispetto delle disposizioni emergenziali proseguiranno da parte della Polizia Locale per tutta la durata dell’emergenza epidemiologica e le risultanze saranno quotidianamente comunicate alla Questura di Latina.

L’amministrazione comunale ricorda ai cittadini che ogni spostamento deve essere giustificato da comprovate esigenze lavorative, da uno stato di necessità o da motivi di salute.

Ospedali: nuovi posti letto a Gaeta e Sezze

A causa dell'emergenza Covid-19 anche le strutture sanitarie pontine si stanno adattando per supportare la macchina dell'assistenza medica. La Casa della Salute di Sezze ospedale San Carlo a partire da martedì 24 marzo fornirà il suo contributo mettendo a disposizione 12 posti letto ospedalieri più altri 4 per i medici di medicina generale per pazienti a bassa intensità di cura. 

Continuano i lavori per ampliamento posti letto di terapia intensiva all'Ospedale "Di Liegro" di Gaeta: il nosocomio del sud pontino a partire da lunedì 23 marzo dovrebbe mettere a disposizione ulteriori 12 posti letto per la terapia intensiva. 

Controlli a Fondi, 600 persone sottoposte a termoscanner per la temperatura

Proseguono le attività di controllo sul territorio del Comune di Fondi, dichiarato da due giorni "zona rossa". Anche questa mattina il personale sanitario sta procedendo a controllare la temperatura con i termoscanner: dalle prime ore di oggi sono state fermate e controllate già oltre 600 persone. Alle persone con temperatura elevata viene eseguito il test di screening tramite tac per sospetta polmonite.

In giro senza giustificazioni: sette denunce a Gaeta

Proseguono i controlli sul territorio per individuare chi viola le norme sulla circolazione. A Gaeta sette denunce. 

Coronavirus, dalla Regione 400 milioni per le aziende del Lazio

“La Regione è pronta a mettere in atto tutti gli strumenti per sostenere in questa primissima fase di emergenza il sistema economico del Lazio". L'annuncio arriva dal vice presidente della Regione Lazio Daniele Leodori e dall'assessore regionale allo Sviluppo economico, Paolo Orneli.

"È quasi tutto fermo e ora più che mai serve un Piano per non lasciare sole imprese, professionisti, lavoratori e la straordinaria rete di PMI che sono l'ossatura di un’economia, quella laziale, che è la seconda del Paese. Innanzitutto - spiegano - il sostegno al lavoro con circa 350 milioni di euro che saranno destinati al Lazio per la cassa integrazione dal decreto "Cura Italia", accanto ai quali – proseguono Leodori e Orneli –  stiamo per mettere in campo un primo pacchetto di misure di impatto immediato per le aziende, un piano Pronto Cassa, grazie al quale mobiliteremo oltre 400 milioni di euro per sostenere tempestivamente il fabbisogno di liquidità delle micro, piccole e medie imprese, inclusi i liberi professionisti. Faremo questo rimodulando le risorse della programmazione europea 2014-2020 e utilizzando le risorse del bilancio regionale. Stiamo promuovendo ogni forma di collaborazione possibile con altre istituzioni, come la Banca Europea degli Investimenti, il Ministero per lo Sviluppo Economico, gli istituti di credito, le Camere di Commercio, per mettere a fattore comune le iniziative e moltiplicare l’impatto degli interventi. Per questo, già domattina incontreremo associazioni di categoria, istituti di credito e sistema camerale, proprio al fine di condividere contenuti e modalità attuative di queste azioni. È un primo passo, a cui ne dovranno seguire molti altri, a tutti i livelli, con cui ricostruire, non solo nel Lazio e in Italia, un nuovo patto sociale ed economico per rimetterci in cammino, senza lasciare indietro nessuno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È un momento molto difficile, come è chiaro a tutti, e va affrontato con lucidità assoluta, e l'unione tra le istituzioni che devono ora più che mai fare squadra in ogni modo e tutti i giorni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus Latina: i contagi non si fermano, 84 casi in più in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, nuovo picco di contagi: sono 75 in provincia, 22 solo a Latina

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento