rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
In provincia

Coronavirus, vertice in prefettura: controlli a tappeto dal 6 dicembre al 15 gennaio

L'introduzione delle nuove misure del super Green pass porterà ad intensificare sul territorio la verifica del rispetto delle nuove normative. Il prefetto Falco: "Saremo intolleranti verso chi mostrerà atteggiamenti di sfida alle regole"

Dal 6 dicembre al 15 gennaio massima attenzione sul territorio e controlli intensificati in tutti i comuni. E' la linea dettata dalla prefettura di Latina rispetto alle prossime settimane, caratterizzate sia dalle nuove misure introdotte dal Governo sul Green pass rafforzato sia dalle festività natalizie che inevitabilmente porteranno a una maggiore mobilità e circolazione delle persone. "Ci sarà massima attenzione e un atteggiamento di grande cautela - spiega subito il prefetto Maurizio Falco, che ha riunito oggi Asl, forze dell'ordine, ufficio scolastico provinciale, settore dei trasporti e Camera di commercio - I risultati guadagnati con la campagna vaccinale devono necessariamente essere rinforzati percorrendo questo ultimo miglio. Come prefetti siamo stati chiamati a fornire al ministero un report settimanale sui controlli. Il piano sarà approntato con la collaborazione di tutti e c'è già massimo supporto da parte dei sindaci della provincia".

Commercio, scuola e trasporti saranno i punti cardine di controlli nelle prossime settimane, nell'ottica di prevenzione ma anche di repressione: "Non tollereremo aperte sfide alle norme del Governo", ha presisato ancora il prefetto Falco. Con la Asl in particolare si analizzeranno i dati scientifici per comprendere l'andamento dell'incidenza dei contagi nella provincia e nei singoli comuni, mentre il questore nei prossimi giorni convocherà un tavolo tecnico con tutte le forze dell'ordine, comprese le polizie locali, per approntare un piano di intervento sul territorio in grado di assicurare controlli e monitoraggi in ogni ambito.

Prefetto Falco: "Saremo intolleranti verso chi sfida le regole”

"Siamo nella quarta ondata - spiega la direttrice della Asl di Latina Silvia Cavalli - Vedremo se nei prossimi giorni la curva comincerà a scendere. Attualmente abbiamo 24 posti letto covid al Goretti e trasferiamo tutta l'eccedenza in altri ospedali della rete del Lazio. Fondamentale sarà la vaccinazione. Si aprono da dicembre le terze dosi alla popolazione over 18 e passeremo in provincia dalla disponibilità di 1.500 slot vaccinali a 4milla: un'offerta dunque più che raddoppiata di vaccini, in concomitanza con la scadenza del Green pass a nove mesi e non più a 12".

Siamo in una fase delicata - ha commentato anche il sindaco del capoluogo Damiano Coletta - che richiede senso di responsabilità e consapevolezza. Fra i sindaci c'è unità di intenti e clima di collaborazione". Il questore Spina ha poi specificato che per i controlli delle prossime settimane ci saranno pattuglie dedicate, destinate a seconda delle rispettive competenze, a verifiche mirate che riguarderanno trasporti, locali pubblici, luoghi di assembramento, strade: "E' importante - ha spiegato - che gli esercenti non vivano il nostro intervento come vessatorio ma piuttosto come un supporto e un sostegno alla loro attività".

Quanto all'appello lanciato nei giorni scorsi dal presidente della Regione Nicola Zingaretti sull'utilizzo delle mascherine anche all'aperto necessario, le autorità della provincia pontina non escludono che possa essere adottato un provvedimento di cautela analogo a quello già in vigore nel comune di Aprilia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, vertice in prefettura: controlli a tappeto dal 6 dicembre al 15 gennaio

LatinaToday è in caricamento