menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Partono i controlli della "fase 2": task force per le ispezioni in aziende e attività commerciali

Riunione di coordinamento in prefettura. In campo ispettorato del lavoro, carabinieri, vigili del fuoco e Asl per le verifiche del rispetto dei protocolli di sicurezza

Si è riunita ieri, 11 maggio, la task force istituita dal prefetto di Latina per garantire la vigilanza sull'attuazione delle misure di contenimento e contrasto dell'emergenza coronavirus. Il nucleo è composto dal personale dei vigili del fuoco, del comando carabinieri per la tutela del lavoro, dell'Ispettorato del lavoro e della Asl, con il coordinamento della Prefettura a cui è affidata la cabina di regia. 

L'obiettivo dell'organismo è quello di accertare il rispetto di tutte le misure di sicurezza anche attraverso ispezioni in aziende e attività commerciali, che si aggiungeranno ai controlli già effettuati dalle forze dell'ordine dall'inizio del lockdown. Il Dpcm del 26 aprile scorso infatti da una parte allarga il numero e la tipologia delle attività consentite, dall'altra, spiega la prefettura, "ne subordina la prosecuzione al rispetto dei contenuti dei protocolli di sicurezza sottoscritti fra Governo e parti sociali", relativi in particolare alla sicurezza negli ambienti di lavoro, nei cantieri e nei settori dei trasporti e della logistica. 

In caso di violazioni dei protocolli alle autorità spetta il compito di comminare le relative sanzioni. La task force si occuperà dunque di svolgere un'azione repressiva ma anche, con il supporto della Asl, di assistenza alle stesse aziende per individuare le modalità migliore di attuazione dei protocolli. Una gestione integrata dei controlli dunque, che sarà coordinata dalla prefettura, a cui spetta il compito di coordinare i vari settori coinvolti nelle verifiche. 

Coronavirus Latina e provincia: le notizie di oggi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento