menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il viceministro alla Salute in visita al Goretti: "Qui situazione ottima, un lavoro straordinario"

Pierpaolo Sileri accompagnato dal direttore sanitario Giuseppe Visconti è arrivato all'ospedale di Latina. Il punto sui contagi, la fase 2 e i test sierologici

Visita del viceministro alla Salute Pierpaolo Sileri questo pomeriggio all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina accompagnato dal direttore sanitario della Asl Giuseppe Visconti. Una visita istituzionale anche per stare vicino al personale e ringraziare medici e infermieri che ogni giorno affrontano l’emergenza.  "Qui una situazione ottima - ha esordito il viceministro - E' chiaro però che è una situazione che può sempre modificarsi giorno dopo giorno, ma il rafforzamento della rete sul territorio e dell'ospedale ha consentito e consente di gestire quelli che si infettano e che trovano la diagnosi attraverso il tampone e i contatti stretti".

Il viceministro Sileri a Latina: il punto della situazione al Goretti - Il video

Un accenno anche ai controlli sulle strutture socio sanitarie della provincia: "Il direttore - ha aggiunto Sileri - mi ha informato dei controlli che vengono fatti sulle residenze che ora sono un problema da monitorare e controllare attentamente". La sanità del Lazio sembra comunque reggere l'urto dell'epidemia da Coronavirus e a questo proposito il viceministro ha precisato che "il Centro Sud ha retto molto bene. La cosa importante è che si è visto fare in pochissime settimane e grazie allo sforzo di tutti, dai dirgenti agli infermieri, quello che probabilmente mesi fa non ci saremmo aspettati. Un lavoro straordinario. Ora credo che spetti alla politica valorizzare questo impegno che c'è stato cercando di ridare ciò che negli anni passati è stato tolto". Poi, incalzato a proposito del caso degli infermieri in scadenza di contratto che rischiano di non essere rinnovati, ha aggiunto: "L'indirizzo è quello di mantenere le risorse che hanno dato il massio in questo momento, valorizzandole anche attraverso i contratti". 

Infine, a proposito dei test sierologici il viceministro ha spiegato che si sta lavorando per individuare i test migliori: "Avranno un ruolo fondamentale - ha concluso - per la cosiddetta fase 2 e per il periodo di transizione. E' chiaro che un test positivo deve poi portare a un tampone, perché un test positivo può significare che sei guarito o che sei ancora infetto".

Il direttore sanitario Visconti ha poi precisato che la situazione pontina è al momento sotto controllo ma che questo non è il momento di abbassare la guardia. "La telemedicina sta dando ottimi risultati - ha spiegato - la città di Fondi è stata riaperta a parte i controlli più stringenti al Mof, ma non abbassiamo la guardia perché ancora non è finita". Controllate sul territorio tutte le Rsa e 218 case di riposo e solo in pochi casi sono stati registrati positivi al Covid.

Coronavirus Latina e provincia: le notizie di oggi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento