Coronavirus, l'appello del virologo di Latina Italo Tempera: "Ai giovani un sacrificio in più, state a casa"

E' originario di Latina il virologo molecolare Italo Tempera, professore associato alla Temple University - Lewis Katz School of Medicine di Philadelphia

Una nuova testimonianza, dopo quella dell'esperto di nanomedicina Ennio Tasciotti, condivisa sulla pagina Faebook del Comune di Latina. Questa volta a parlare ai cittadini del capoluogo è un altro latinense doc, Italo Tempera, virologo molecolare e professore associato alla Temple Universitiy - Lewis Katz School of Medicine, a Philadelphia negli Stati Uniti.

"Stiamo combattendo una battaglia contro un virus importante ma non invincibile - spiega Italo Tempera nel suo videomessaggio  - Ognuno di noi deve dare il meglio di se stesso e quando c'è da dare il meglio di noi stessi noi latinensi non ci tiriamo indietro. I medici di base di Latina e tutto il personale sanitario dell'ospedale Goretti stanno facendo un lavoro fantastico per limitare la diffusione del virus in città, ma anche noi cittadini possiamo e dobbiamo fare la nostra parte, adottando comportamenti semplici ma efficaci".

Poi, la raccomandazione rivolta soprattutto ai ragazzi: "Capisco che stare a casa è un sacrificio soprattutto per i giovani perché vogliono uscire e forse perché pensano di essere immuni. A voi giovani chiedo un sacrificio in più: chiedo di stare a casa e di limitare i contatti. Usate i social e usate tutta quella forza e determinazione e maturità che sono certo che avete".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento