Coronavirus, il ringraziamento ai colleghi da parte del presidente dell'Ordine dei farmacisti

Il presidente scrive ai farmacisti della provincia di Latina: "La nostra opportunità è quella di dimostrare una volta per tutte ciò che veramente valiamo. Siamo tra i pochi per cui il motto “io resto a casa”, non è attuabile"

Una lettera a firma del presidente dell'Ordine dei farmacisti della provincia di Latina Roberto Pennacchio, indirizzata a tutti i colleghi del territorio che lavorano ogni giorno a ritmo serrato. Pubblichiamo qui integralmente il testo, che è un ringraziamento all'intera categoria per la quale il motto "io resto a casa" non è attuabile. 

Grazie infinite!

E’ un momento molto difficile ed oggi più che mai la professione del farmacista dimostra la propria responsabilità ed efficacia come operatore sanitario.

Dalle difficoltà spesso nascono le opportunità, anche se nessuno di noi si sarebbe mai auspicato di vivere un momento come questo, la nostra opportunità è quella di dimostrare una volta per tutte ciò che veramente valiamo. Rendere noto quanto i farmacisti siano indispensabili per il paese, soprattutto nei momenti in cui le istituzioni fanno fatica a gestire una difficoltà di queste proporzioni (che ieri è stata indicata come pandemia dall’OMS) e i cittadini sono totalmente disorientati da tutte le notizie che leggono e che arrivano loro.

Tante volte siamo stati lasciati all’angolo, ignorati, dimenticati, non considerati, spesso confusi con figure commerciali dimenticando la nostra professionalità, oggi, tutti uniti in uno sforzo così impegnativo, possiamo dimostrare quale è il nostro vero operato professionale. Tutti i giorni, tutte le notti e tutti i festivi senza soluzione di continuità i farmacisti sono sempre presenti, rispondendo agli appelli delle istituzioni e dei cittadini per offrire il migliore, più efficiente e capillare servizio.  

Tutto questo lo sappiamo, è un momento terribile, moltissimi ci apprezzano, qualcuno ci criticherà generalizzando comportamenti residuali in contrasto con una categoria che massivamente sta dimostrando il suo valore sul campo, ma il nostro merito è innegabile.

Non mi dilungo, siamo tra i pochi per cui il motto “io resto a casa”, non è attuabile. Siamo orgogliosi di noi continuiamo così e speriamo che tutto questo si risolva bene e in tempi ridotti. Un saluto da parte mia e di tutto il Consiglio, rinnovando i complimenti più sentiti per il lavoro svolto!

                                                                                                        Il Presidente

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

                                                                                              Dott. Roberto Pennacchio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Piazza del Popolo torna agli anni ’70: a Latina le riprese del film "L’Arminuta"

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus Latina, nuovo record: 209 contagi e due morti. I casi sono in 22 Comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento