menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, dopo la donna di Cremona 40 persone in isolamento fiduciario nel sud pontino

Negativo il test su una parente della signora contagiata. Isolati i contatti stretti della paziente a Minturno e a Formia

Il caso di positività al Covid-19 di una donna di Cremona che ha accusato i sintomi durante una visita ad alcuni parenti a Minturno, ha fatto scattare nel sud pontino una serie di misure da parte delle autorità sanitarie. Le ordinanze dei sindaci che imponevano la chiusura delle scuole e la sospensione di manifestazioni pubbliche sono state revocate, ma la Asl sta portando avanti un'accurata indagine epidemiologica per risalire a tutti i contatti avuti dalla donna nei suoi giorni di permanenza a Minturno. Un primo test effettuato su una parente stretta da cui la signora era stata ospite ha dato esito negativo e altri parenti non sembrano accusare sintomi sospetti. 

A Minturno circa 30 persone venute però in contatto con la donna di Cremona, tra parenti e conoscenti, sono state poste in isolamento fiduciario, sotto stretto monitoraggio della Asl che verifica l'evolversi della situazione per intervenire in caso di eventuale comparsa di sintomi sospetti. La stessa misura precauzionale è stata applicata per altre 10 persone circa, tra medici, infermieri e personale del pronto soccorso dell'ospedale Dono Svizzero di Formia dove la sgnora si è recata quando si è sentita male.

Terzo caso pontino: positivo un uomo a Fondi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento