Coronavirus e movida, weekend di controlli ad Anzio e Nettuno: multati 3 locali

I servizi della polizia finalizzati sia a garantire il rispetto delle norme per il contenimento del contagio del Covid-19 che a controllare il fenomeno della movida

Sono scattati nel fine settimana appena trascorso i controlli della polizia ad Anzio e Nettuno. Come disposto con ordinanza dedicata a firma del questore Esposito, dall’inizio dell’estate, infatti, sono stati intensificati i servizi della polizia nelle cittadine del litorale laziale. Gli agenti del locale commissariato, diretto da Andrea Sarnari, nel week end hanno effettuato una serie di controlli finalizzati sia a garantire il rispetto delle norme per il contenimento del contagio del coronavirus che a controllare il fenomeno della movida.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’attività ha interessato le zone centrali di Anzio e Nettuno, dove maggiore è la concentrazione di giovani che affollano sia le strade che i locali notoriamente di ritrovo; nel complesso sono state elevate 4 contravvenzioni amministrative agli esercenti di 3 esercizi pubblici. In particolare: ad uno per non aver mantenuto le distanze tra i tavoli, ad un altro per non aver rispettato l’ordinanza sindacale di chiusura dei pubblici esercizi alle 2 e per non aver indossato la mascherina protettiva all’interno del proprio locale, ed un altro ancora per “essere stato sorpreso a vendere alcolici a minore degli anni 18, ma maggiore degli anni 16”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Festa di nozze con 80 invitati, arrivano i carabinieri: tutti multati

  • Coronavirus, allerta arancione nel Lazio: 795 casi. D'Amato: "Si teme un peggioramento"

  • Coronavirus, contagi inarrestabili. Nel Lazio quasi 600 nuovi casi, in provincia 47 in più

  • Coronavirus, l'ondata non si ferma: 64 nuovi contagi, 21 sono a Latina

  • Coronavirus: altri 49 contagi in provincia. I numeri più alti a Latina, Cisterna ed Aprilia

  • Coronavirus, 543 casi nel Lazio su 15.500 tamponi effettuati in 24 ore. Cinque morti, 112 guariti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento