menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, potenziate le sedi di pronto soccorso: i Pat chiudono di notte

Le nuove disposizioni della Asl pontina per fronteggiare l'emergenza e rafforzare i presidi ospedalieri della provincia

Nuova ordinanza della Asl di Latina relativa alle criticità legate alla diffusione del Coronavirus e all'esigenza di potenziare le sedi di pronto soccorso. Proprio con questo obiettivo, il provvedimento dell'Azienda Sanitaria locale dispone che, a partire dal 5 marzo e fino al prossimo 22 marzo, i Pat (Presidi ambulatoriali territoriali) dei comuni di Cori, Cisterna, Gaeta, Minturno, Priverno, Sabaudia e Sezze modifichino l'orario di funzionamento, da quello attuale organizzato sulle 24 oe a un orario di attività dalle 8 alle 20. 

Il personale sanitario assegnato ai Pat che non sarà dunque più impegnato nella copertura di turni notturni verrà temporaneamente assegnato, con provvedimento del direttore di Dipartimento di Assistenza primaria, alle sedi di pronto soccorso ospedaliero. I pazienti che necessitano di assistenza medica notturna nel periodo di temporanea chiusura dei Pat, a seconda del loro stato di gravità, potranno rivolgersi alla centrale operativa del 118 oppure al servizio di Guardia medica.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento