menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: potenziate le terapie intensive. Priorità alla sicurezza degli operatori sanitari

La misura regionale riguarderà anche il Goretti di Latina. In arrivo 600mila mascherine e 20mila tute

"In questo momento la priorità è garantire il rispetto di tutte le procedure di sicurezza per evitare eventuali quarantene al personale sanitario e attuare immediatamente la 1° fase del potenziamento delle terapie intensive con 77 posti dedicati" . Ad annunciare le nuove misure per fronteggiare l'emergenza legata alla diffusione del Coronavirus è l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato. 

Coronavirus, il bollettino dello Spallanzani del 5 marzo: 25 pazienti positivi ricoverati

"Entro la giornata odierna verrà emanata l'ordinanza per potenziare le terapie intensive con una riorganizzazione dei setting interni - aggiunge DAmato - che riguarderà l'Istituto Spallanzani di Roma, il Policlinico Umberto I, il Policlinico Gemelli, l'A.O. Sant'Andrea e il Policlinico di Tor Vergata oltre ai presidi nelle province: il De Lellis di Rieti, il Belcolle di Viterbo, lo Spaziani di Frosinone e il Goretti di Latina. Sarà ampliata la rete regionale dei laboratori per i test con il coordinamento dell'Istituto Spallanzani come hub regionale".

Sono poi in arrivo dalla Protezione civile 600mila mascherine, 20mila tute e 5mila occhiali protettivi sanificabili e ogni giorno alle 12 le Asl devono comunicare alla direzione regionale l'andamento delle scorte di magazzino. Inoltre saranno date indicazioni ai Centri di Assistenza Domiciliare (Cad) per l'erogazione in sicurezza del servizio di assistenza domiciliare. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento