Corruzione e appalti, lavori nelle scuole con materiali non idonei: sequestro e arresti

L'operazione è scattata all'alba. Due imprenditori formiani sono finiti in carcere. Sequestrata l'ala nuova della scuola Aspri di Sperlonga

Un appalto pubblico vinto presentando un'offerta al ribasso. E un edificio scolastico che, per risparmiare, era stato costruito con materiali non idonei. E' quanto hanno scoperto i carabinieri del comando provinciale di Latina nel corso di alcuni approfondimenti scaturiti dall'inchiesta Tiberio che a gennaio del 2017 aveva portato a 10 arresti per reati contro la pubblica amministrazione.

All'alba di oggi il Nucleo investigativo del comando provinciale e la compagnia dei carabinieri di Terracina hanno proceduto al sequestro della nuova ala del polo scolastico Alfredo Aspri di Sperlonga. Le indagini hanno accertato che due imprenditori di Formia, Pietro Ruggeri, 70 anni, e il figlio Francesco, 38, erano riusciti ad ottenere l'appalto di ampliamento e messa a norma dell'istituo Aspri, per circa 900mila euro, promettendo denaro all'allora responsabile dell'Ufficio tecnico del Comune di Sperlonga e architetto del settore Politiche della scuola della Provincia Isidoro Masi, già finito agli arresti nell'operazione Tiberio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due imprenditori formiani avevano inoltre vinto l'appalto presentando un'offerta al ribasso e completamente fuori mercato. A quel punto, per risparmiare, avevano eseguito i lavori all'istituto Aspri di Sperlonga in difformità rispetto ai progetti e utilizzando materiali non previsti. Con analoghi metodi avevano ottenuto anche l'appalto per l'ampliamento della palestra del Liceo Fermi di Gaeta. Per entrambi oggi è scattata la misura della custodia cautelare in carcere per i reati di corruzione, turbata libertà degli incanti, forde in pubbliche forniture e truffa. L'ordinanza è stata emessa dal gip del tribunale di Latina su richiesta della Procura. 

Corruzione e appalti truccati a Sperlonga: scuola costruita senza fondamenta per risparmiare

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Coronavirus, contagi a Priverno. Il sindaco spegne le polemiche: “Nessuna zona rossa”

Torna su
LatinaToday è in caricamento