Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Cricca del giudice Lollo, a Perugia otto condanne e tre assoluzioni

La sentenza nel processo per fallimenti pilotati e tangenti nel Tribunale di Latina è arrivata nella tarda mattinata

E’ arrivata poco prima delle 12.30 la sentenza del giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Perugia Piercarlo Frabotta per il processo per la corruzione nella sezione fallimentare del Tribunale di Latina guidata dal giudice Antonio Lollo.

Per coloro che hanno scelto il rito abbreviato sono arrivate tre assoluzioni: per il finanziera Franco Pellecchia, assistito dall’avvocato Stefano Iucci, per l’avvocato Vincenzo Manciocchi come da richiesta del pubblico ministero e per il commercialista Andrea Lauri, assistito dall’avvocato Renato Archidiacono. Sempre con rito abbreviato condanna a due anni e mezzo per Fausto Filigenzi, assistito dall’avvocato Silvia Siciliano, a un anno e due mesi per il finanziera Roberto Menduti, difeso da Angelo Farau e Gaetano Marino, a due anni con la sospensione condizionale della pena per l’avvocato Luigi Fioretti.

Sentenza di condanna per gli imputati che hanno invece optato per il patteggiamento: tre anni e tre mesi per Marco Viola, difeso da Alessandro Paletta, tre anni e otto mesi per Massimo Gatto, tre anni per Vittorio Genco per i quali è stata disposta l’interdizione perpetua dai pubblici uffici. La moglie dell’ex giudice Lollo, Antonia Lusena ha patteggiato una condanna a un anno e mezzo, la suocere Angela Sciarretta ad un anno e quattro mesi: per entrambe sospensione condizionale della pena.

Sono invece stati rinviati a giudizio, avendo optato per il rito ordinario, i commercialisti Raffaele Ranucci e Marco Rini, Gianluca Abbenda e l'ex cancelliere del Tribunale di Latiuna Rita Sacchetti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cricca del giudice Lollo, a Perugia otto condanne e tre assoluzioni

LatinaToday è in caricamento