Corso gratuito di anti-aggressione femminile per le donne ad Aprilia

L’iniziativa di Anaspol con l’Associazione “Sport & ProEvent”, in tutti i venerdì di marzo, mese della festa delle donne. Il corso nella Palestra Selciatella

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di LatinaToday

L’Anaspol, Associazione Nazionale Agenti Sottufficiali Polizie Locali, in collaborazione con l’Associazione “Sport & ProEvent”, in tutti i venerdì di marzo, mese della festa delle donne, dalle ore 20,30 alle 21,30, organizza un Corso gratuito, per le donne, di anti-aggressione femminile nella Palestra Selciatella in Via Selciatella 196 ad Aprilia, presso la scuola elementare.

“Siamo tutti consapevoli che saper dare un pugno o un calcio non sono certamente la soluzione alla violenza sulle donne, ma possono aiutare a colmare l’asimmetria di forza con l’uomo e consentire alle donne di poter avere giusto il tempo necessario per fuggire nelle eventuali situazioni di aggressione” ha dichiarato Alessandro Marchetti, Presidente dell’ANASPOL ed Istruttore di Krav Maga.

“La società negli ultimi secoli” ha aggiunto Maria Grazia Di Cataldo, direttore sportivo della Palestra Selciatella “ha scritto un’identità di genere per le donne relegata al ruolo di principesse che aspettano il cavaliere azzurro che va a salvarle e, sebbene oggi ci siano migliaia di soldatesse sugli scenari bellici che ben figurano alla pari con gli uomini, ancora permane l’idea che non è importante che le donne sappiano difendersi. Il problema nasce quando il principe azzurro non arriva in tempo o scopriamo, in ritardo, che il principe azzurro che abbiamo in casa è invece il Bruto e, se come donne non sappiamo neanche dare un calcio e restiamo inermi a farcele dare e basta, finiamo per essere solo e sempre vittime designate. E’ giunta l’ora di abbattere certi stereotipi di genere e cominciare, oltre a merletti e tutù, ad imparare anche a difenderci.”  

Torna su
LatinaToday è in caricamento